La storia della maratona

Naturalmente tutti sanno che la maratona prende il suo nome da un’antica città greca con lo stesso nome, e che la prima gara fu in realtà conseguenza di una sanguinosa battaglia, quella fra esercito ateniese e persiano. Un messaggero corse fra Maratona, luogo dello scontro, e Atene, e ricordiamo ancora oggi questa impresa su un percorso che riproduce quella intera distanza (i celebri 42 km).

Non tutti sono a conoscenza del fatto che quel messaggero, di nome Fidippide, morì per lo sforzo una volta consegnata la notizia che gli Ateniesi avevano sconfitto i più numerosi Persiani. O che proprio la maratona fu scelta come evento clou della prima Olimpiade dell’era moderna, tenutasi nel 1896 proprio in Grecia. Avrebbe dovuto trattarsi di un evento una tantum, da svolgersi perché ci si trovava nel paese della leggenda di Fidippide: quella maratona storica si corse ancora una volta tra la capitale greca e la cittadina di provincia e fu vinta da un greco.

Le più famose maratone del mondo

Il successo fu tale che iniziarono a tenersi maratone in tutti i luoghi del mondo, anche slegate da eventi olimpici successivi.

La più famosa al mondo è quella di New York, diventata un evento simbolo dello sport in ambiente urbano. Vincere questa gara è un desiderio di moltissimi atleti, che in certe circostanze si allenano esclusivamente al fine di parteciparvi. Altre celebri maratone si corrono a Londra, a Berlino, a Tokyo e lungo la Grande Muraglia Cinese, evento tanto più impegnativo a causa dei numerosi dislivelli.

In Italia, invece, spiccano per importanza due grandi eventi internazionali come la Maratona di Milano e quella di Roma, ma sono molto note anche la Maratona di Venezia o di Firenze. In Val D’Orcia, a sud di Firenze, si svolge anche un’ultramaratona di 103 km molto apprezzata dagli ironmen esteri: la Tuscany Crossing.